Suzana Turku, ha svolto i suoi studi presso l’Istituto Superiore d’Arte (oggi Università delle Arti) per la Critica e la Direzione Musicale negli anni 1972-1976. Ha conseguito il diploma con ottimi risultati il ​​10 aprile 1977, nella sala del Teatro dell’Opera, dirigendo un concerto completo con il coro, i solisti e l’orchestra del TOB. Nel 1976 è stata assegnata al Liceo Artistico “Jordan Misja”, dove ha tenuto corsi di direzione, solfeggio e coro.

Lì ha lavorato come direttrice del coro femminile, con il quale inizia la realizzazione del suo sogno e desiderio di diventare una direttrice di coro professionista. Sotto la sua direzione, questo coro ha eseguito musica a cappella e musica corale accompagnata da varie orchestre albanesi. Legati a questo coro sono i primi successi di SuzanaTurku come direttrice di coro, con la quale ha organizzato numerosi concerti presso diverse Sale, All’Accademia delle Arti, il Teatro dell’Opera e in varie città dell’Albania dal 1976 al 1983.

Nel 1983 è stata nominata direttrice, maestro di coro al TKOB. Negli anni di lavoro insieme al coro si è raggiunta una perfezione della disciplina artistica, che ovviamente ha portato all’innalzamento del livello interpretativo. Con questa compagnia corale ha realizzato quasi l’intero repertorio di concerti e opere teatrali eseguiti dal Teatro dell’Opera negli anni 1983-2000, che sono stati realizzati in stretta collaborazione con i direttori albanesi dell’Orchestra dell’Opera quali: R. Teqja, M Krantja , E. Krantja, B.LLapaj. Di grande successo è stata la collaborazione con direttori stranieri come: Jusuf El Sisi, Koiçi Inue, Sergio la Stella, Doron Solomon, Fabio Pirrone, ecc.

Da segnalare la proficua collaborazione con vari registi e cantanti e solisti italiani e austriaci provenienti da tutto il mondo. Con i loro successi, il coro e Suzana divennero noti anche all’estero. Dopo molti anni, Suzana ha osato di nuovo. Questa volta, con l’interpretazione dei brani in lingua originale (latino, italiano, francese, tedesco) perché fino ad allora tutto era tradotto in albanese, poiché era vietato cantare in lingue straniere. I risultati conseguiti, con il coro TOB in questi anni, sono stati valutati con titoli di merito;

Il repertorio del Coro dell’Opera, sotto la direzione di Zana Turku, comprende parte vocali, opere, parte concertali albanesi, nonché opere che TOB ha messo in scena dal 1983 fino al 2000 come: Traviata, Rigoleto, Trovatore, Aida, Otello (Verdi) , Boheme, Manon Lescaut, Tosca, (Pucini), Barber of Seville, Gazza ladra (Rossini), Cosi Fan Tutte, Don Giovani, (Mozart), Pagliaci (Leoncavallo), Pescatori di Perle, Carmen (Bizzet), Norma, (Belini ), Cavaleria Rusticana (Mascagni), Maleve për liri (Leka), Paja (Zoraqi), Zgjimi, (ToninHarapi), La Principessa della Csardas, Mrika, (Jakova), Corali dal balletto Joniada (Zoraqi), nel 2004 Turandot (Puccini ), Opera Aida (2006), Lucia di lamermoure (2008), Manon Lescaut (2010). Borana, Karnavalet e  Korçës, Nëna e Trimave, (Avni Mula). Tutte le grandi opere vocali da concerto per coro e orchestra di autori albanesi, oltre a capolavori corali mondiali, “Requiem” Mozart, Brahms, Faures, “Carmina Burana” Carl Orff, “Stabat mater” Rossini, “Messia” Hendel, “Symphony 9 “Beethoven”, Requiem “Tonin Harapi”, Theodelinda “Angelo Bellisario”, Salmo 95 “Mendelson, sono realizzati dalla direttrice Suzana Turku.

Nel 1988, in collaborazione con il compositore, suo amico, Gjon Simoni, ha lavorato alla realizzazione per la prima volta in Albania di un concerto con musica sinfo-jazz, con il Coro dell’Opera e con la formazione strumentale di RTSH. Con il coro del Teatro dell’Opera, Zana ha un gran numero di concerti recital sul palco di TKOB e in festival internazionali in Italia. Oltre a molte registrazioni su RTSH.

Dopo 1990, Zana si è specializzata presso il Centro di Studi Polifonici, a cui sono seguite specializzazioni negli Stati Uniti, Slovenia, Germania, Austria, Romania, Grecia, Norvegia, ecc.

Nel 1993, ha creato il gruppo corale “Pax Dei”, questo coro ha tenuto concerti di successo in Grecia, Germania, Italia, Svizzera, Macedonia, Kosovo e ha partecipato a numerosi festival internazionali. Con questo coro sono state eseguite prime opere: “Magnificat” Bach, “Magnificat” Vivaldi, “Gloria” Vivaldi, “Messa di incoronazione” Mozart, “Messa in Sol”, “Messa in Fa” Shubert, “Te Deum” Hayden, e molti brani di accappella di vari autori preclassici, classici e moderni. Questo coro ha creato la tradizione dei concerti di Natale in Albania dal 1993. Negli anni 2000 ha diretto la classe di coro e direzione di coro presso l’Accademia delle Arti e ha realizzato opere complete come l’opera “Dido ed Enea”, Purcell, “Orfeo”, Gluck, “Stabat Mater” Pergolesi, “Scanderbeg” F. Franceur , Faure “Requiem”. Belini, corale dalle opere “Sonambula” e “Norma”, Vivaldi “Magnificat”. Nel 2002 ha creato il coro femminile Gjon Simoni e il coro, Piccoli Angeli. Dal 2005 al 2013 contribuisce allo sviluppo e al riconoscimento della cultura albanese in una posizione più alta.

Dal 2013 continua a dirigere presso l’Università delle Arti, dove dirige, con la stessa dedizione e passione, la classe Opera e la classe Corale. Cerca di trasmettere le sue conoscenze ed esperienze agli studenti, instaurando rapporti professionali e umani equi. Durante la formazione artistica in queste due importanti materie nella formazione e nell’educazione artistica dei giovani, insieme a noti colleghi, docenti della Facoltà di Musica, hanno individuato e attivato, molti giovani talenti, con i quali sono state realizzate opere complete e molti concerti in patria e all’estero. Solo con gli studenti partecipanti sono state completate le opere complete (citate sopra), oltre a “Requiem” Tonin Harapi, “Missa Criolla” Ramirez, “Cantata n. 104 ”Bach in collaborazione con il direttore Facundo Agudin e opere da concerto di autori vari. Nella realizzazione delle opere con gli studenti c’è stato un ottimo livello artistico, in collaborazione con direttori stranieri. Il coro studentesco sta già partecipando a numerose attività concertistiche nazionali e internazionali.

Nel corso della sua attività artistica e culturale, ha partecipato a numerosi incontri, convegni, simposi nazionali e internazionali scambiando esperienze, affrontando temi legati all’arte della direzione corale, ai beni culturali, dove ha fatto riferimento a temi sulla conservazione del patrimonio. facendo conoscere ad alti livelli e istituzioni gli straordinari valori e la ricchezza dell’arte albanese. Ha svolto un ruolo importante nel creare ponti di cooperazione tra la cultura albanese e altri paesi.

La direttrice Suzana Turku ha un importante contributo nella registrazione audio della musica albanese: 2 CD con il coro Pax Dei, 2 CD con canti patriottici con il coro maschile, 1 CD con il coro di bambini “Little Angels”. 1 CD con il Coro e l’Orchestra Madre Teresa. Il suo contributo è anche nella pubblicazione del libro “Selected choral pieces” di compositori albanesi.

Prosegue con la dedizione che la caratterizza e con professionalità, il suo lavoro per la formazione delle nuove generazioni di artisti e la vita concertistica.